«

»

mag 25

Tzvetan Todorov, le serpi in seno della democrazia

Cultura

23/05/2012 –

Tzvetan Todorov, le serpi in seno
della democrazia

Esportare il bene. “Dall’Iraq all’Afghanistan, quanti fallimenti: il ricorso alla forza lo corrompe dall’interno”

“Messianesimo politico, ultra-liberismo, populismo xenofobo: sono perversioni dei suoi stessi principi, nemici intimi, oggi più pericolosi del fascismo e del
comunismo”

ALBERTO PAPUZZI

«I nemici più pericolosi della democrazia, al giorno d’oggi, non sono più quelli che ne minacciavano l’esistenza una volta, il fascismo e il comunismo, né i diversi gruppi estremisti e terroristici del nostro tempo, che possono ferirla ma non farla morire», dice il professor Tzvetan Todorov, l’intellettuale bulgaro, ma francese di elezione, che a gennaio ha pubblicato il saggio Les ennemis intimes de la démocratie (Editions Robert Laffont) e che domani terrà una lezione alla Scuola di studi superiori di Torino.

Fonte originale dell’articolo: http://www3.lastampa.it/cultura/sezioni/articolo/lstp/455275/

Print Friendly