Lampedusa, incidente nella notte barcone contro gli scogli

Lampedusa, incidente nella notte  barcone contro gli scogli


LAMPEDUSA –
Un barcone con circa trecento migranti si è incagliato nella notte sugli scogli a poca distanza dal porto di Lampedusa. Immediato l’intervento della Guardia di Finanza. In molti hanno cercato di raggiungere a nuoto la riva, sulla imbarcazione c’erano anche molte donne e bambini. Non ci sarebbero dispersi, ma le ricerche sono in corso.  Il maggiore Fabrizio Pisanelli racconta: “Abbiamo visto scene apocalittiche, i soccorritori si sono buttati in mare per salvare i circa 300 immigrati. Sulla barca erano riusciti a salire tre finanzieri, stavano dirigendo verso l’imboccatura del porto quando il timone si è improvvisamente rotto impedendogli di virare verso sinistra. Il barcone si è infranto sugli scogli e solo grazie alla perizia dei finanzieri che hanno matenuto la marcia ingranata la barca non è stata ripetutamene sbattuta sugli scogli. Tutti si sono buttati in mare: finanzieri, uomini della capitaneria, carabinieri, poliziotti, volontari….. a braccia si passavano tutti i disperati appena arrivati in Italia. Tra loro tante donne, anche incinta, e bambini.

Repubblica

Print Friendly, PDF & Email