«

»

set 05

L’ADDIO A MARTINI «Chiesa indietro di 200 anni »

Il coraggio dell’onestà intellettuale e spirituale rendeva questo grande uomo, colto e saggio, una risorsa e un riferimento inestimabile per i credenti e anche per i non credenti. Ahmed Habouss

L’ultima intervista: «Perché non si scuote, perché abbiamo paura?»

Padre Georg Sporschill, il confratello gesuita che lo intervistò in Conversazioni notturne a Gerusalemme , e Federica Radice hanno incontrato Martini l’8 agosto: «Una sorta di testamento spirituale. Il cardinale Martini ha letto e approvato il testo». Leggi tutto

Fonte:http://www.corriere.it/cronache/12_settembre_02/le-parole-ultima-intervista_cdb2993e-f50b-11e1-9f30-3ee01883d8dd.shtml

Print Friendly