«

»

lug 11

LA BRECCIA LAICA

10 luglio 2012 —   pagina 1   sezione: prima pagina

ERA l’ultima della classe. La più ricca, certo, per via del petrolio. Ma sul piano politico la più imprevedibile, la meno credibile tra le nazioni della “primavera araba”. Una Libia capace di imboccare la strada della democrazia era impensabile. Si pensi ai profeti di sventura che condannarono l’azione della Nato contro Gheddafi, sostenendo che dopo il rais sarebbe venuto il peggio. Erano sicuri di quel che dicevano. Emettevano sentenze, non opinioni. Ed erano sciocchezze.

Fonte originale dell’articolo: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/07/10/la-breccia-laica.html

Print Friendly