«

»

dic 02

Il corpo dell’Altro

Ahmed Habouss
Il linguaggio del corpo è fatto di silenzi e spesso di sofferenze, visibili o nascoste che chiedono prudenza e distacco nel voler giudicare l’Altro basandosi sui propri riferimenti culturali. Il linguaggio del corpo è un insieme di simboli, di riferimenti socio-culturali e psicologici e di codici carichi di significati, da decriptare, da leggere e da interpretare alla luce del proprio vissuto. Il linguaggio del corpo rispecchia delle strategie di adattamento, di pratiche e di resistenze alle varie pressione sociali che condizionano psicologicamente e socialmente il corpo nel suo habitat. Perché questo esprime tutto ciò che lo condiziona e lo fa emancipare. I simboli sono quelli che raffigurano e identificano l’Altro con il suo mondo di origine, sono una bussola che misura la distanza linguistica, culturale, cultuale, geografica e psicologica fra noi e l’Altro. Il peso sociale e culturale di questi codici e simboli incidono in modo positivo o negativo sulla qualità delle relazioni umane e sull’incontro fra persone e culture diverse.

Print Friendly